Balocchi musicali

How to dance like Thom Yorke

Un po’ di notizie tirate fuori dallo scatolone dei balocchi:

Tom Waits, dopo 38 anni di successi, è stato finalmente incluso nella Rock and Roll Hall of Fame (era ora). Nella cerimonia ufficiale c’era anche quel vaccaro di cantautore canadese che è Neil Young a presentarlo come “un grande performer, cantante, attore, compositore e mago; un folletto ed un ragazzo spirituale”. All’occorrenza fa pure il caffè, rigorosamente corretto. Pare abbia anche cantato “Rain dogs“, che io ogni volta che la sento mi ubriaco e mi viene da ululare con la voce di Mefistofele. (Qui il discorso di ringraziamento tradotto dal buon Simone Rossi).

Intanto si dice che un supergruppo d’eccezione abbia fatto una cosa col botto:

  • Thom Yorke dei Radiohead, reduce da un meme stellare che ha fatto ballare tutto l’internet;
  • Burial, quello che ha fatto quel freddo spettacolo di album che è “Untrue“;
  • Four Tet che con l’ultimo lavoro “There is love in you” ha creato un tale hype da far titolare con generi di dubbio significato le recensioni di Ondarock (“hebdenism“? No, seriously, WTF?!);

Io ci avrei messo dentro anche Caribou e li avrei fatti vestire tutti con delle tutine blu da supereroi. Anyway, il lavoro dovrebbe essere un 12” della madonna (insomma una paraculata lunga 2 tracce e basta: Ego / Mirror). Chi non tiene il tempo ancheggiando è un totano.

Annunci

, , , , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: